Oggidomani

La casa della generazione

“Tutto è iniziato perché volevo costruire un edificio per uffici e appartamenti. Poi mi sono imbattuto nel concetto di una casa che si adatta alle esigenze dei residenti”, spiega il costruttore Johannes Rottenhofer. In termini concreti, ciò significa che le singole unità abitative possono essere collegate all’interno della casa e separate nuovamente con poco sforzo. Gli ambienti umidi come la cucina e il bagno possono essere sostituiti e sono disponibili ingressi separati per ogni unità, se necessario. L’obiettivo era quello di garantire che la distribuzione fosse adatta ad ogni situazione della vita.
“In casa prima si è in due, poi arrivano i figli e una volta che questi vanno via i genitori ritornano ad essere soli e la casa è di nuovo troppo grande”, spiega Rottenhofer. Sulla base dell’idea originale di Johannes Kislinger, che ha ricevuto il premio per l’innovazione architettonica a Londra nel 2012, i due hanno sviluppato congiuntamente il concetto di “oggidomani”.
Oltre alla convertibilità, questa casa offre anche una soluzione ad alta efficienza energetica per il futuro. In quanto denominata casa di transizione energetica, il fabbisogno energetico è particolarmente basso; con il proprio impianto fotovoltaico, la casa può essere gestita in modo quasi autosufficiente dal punto di vista energetico. Anche se a prima vista non lo sembra, la casa è costruita interamente in legno dall’azienda Weissenseer.

Photographer: (c) www.heutemorgen.at

Sie haben Fragen oder wollen Ihr eigenes Traumhaus bauen?

Wir beantworten gerne Ihre Fragen und beraten Sie gerne!

© Copyright - Weissenseer